Il CavaVino 2018 si è concluso con un buon risultato di presenze. Tutto è andato come preventivato e soprattutto nella serata di Domenica 16 dicembre il Chiostro di San Francesco si è completamente riempito di visitatori. I motori del CavaVino sono stati accesi la sera del 15 dicembre con il taglio del nastro in presenza del Sindaco, dott. Vincenzo Servalli, di Frate Pietro (Padre Guardiano del convento) e del presidente di Cava Sviluppo, ing. Massimo Altobello. Dopo una prima sessione di workshop sul tema delle colture biologiche, naturali e biodinamiche sapientemente moderati dal  Prof. Giuseppe Celano (DIFARMA Salerno), dal Prof. Giuseppe Festa (DISES Salerno), dal Prof. Vitale Nuzzo (DICEM Basilicata) e dal dott. enologo Arturo Erbaggio si è passati all’apertura delle numerose cantine della Campania che hanno preso parte a questa edizione. Mentre i primi avventori si sono avvicendati alla degustazione, il giovanissimo gruppo OHH ha cominciato a riscaldare la serata con le proprie note ed è stato davvero una rivelazione perché ha davvero suonato bene. Di nuovo in scena la sera di Domenica 16 dove, complice anche il clima più mite, l’affluenza è stata ancora più consistente sin dall’apertura della sala Convegni che ha ospitato l’interessante relazione della Cantina Di Filippo (con annessa degustazione), che ha illustrato i propri metodi di coltura “naturalmente estrema” tramite l’utilizzo di antichi metodi completamente scevri  dall’utilizzo di macchinari moderni. E’ stato poi il turno dell’ ONAV che ci ha dato importanti consigli su come assaggiare un vino utilizzando i sensi che abbiamo a disposizione (vista, olfatto e gusto). Dalla sala convegni ci si è poi trasferiti sul palco centrale del chiostro dove i due bravissimi Presentatori (Manuela Pannullo e Francesco Della Calce) hanno consegnato i premi ai vincitori del concorso fotografico intitolato alla memoria di “Filippo Servillo”. Da questo punto in poi, come da copione, è iniziato lo spettacolo vero e proprio, prima con le bellissime danze popolari guidate dall’insegnante e performer Alessandra Ranucci (Lithodora Sport) e poi con le bravissime allieve del Ballet Studio di Giusy De Martino . A questo punto è iniziato il momento più magico della serata, ovvero il concerto di Marco Volino, accompagnato sul palco dall’allieva compositrice slovacca Dominika Dorincova, che ha curato l’ouverture del concerto e dal maestro Ernesto Tortorella che si è cimentato con le tastiere elettroniche. Tutto questo avveniva mentre le cantine somministravano i loro nettari preziosi.
Soddisfattissimo il Presidente dell”Associazione Cava Sviluppo, il Patron Luigi Di Marino e tutto il direttivo: <<i nostri sforzi sono stati ben ripagati dai risultati ottenuti con questa manifestazione nata con Cava Sviluppo da un’idea di Luigi Di Marino. Negli anni futuri dovremo cercare di far crescere l’evento insieme all’associazione stessa fino a varcare i confini di Cava>>, queste le dichiarazioni a caldo di Massimo Altobello. Nei prossimi giorni verrà comunicato il dato del contributo per l’assaggio dei vini che verrà donato alla mensa dei poveri del Convento di San Francesco.

Sarà Manuela Pannullo, l’ormai nota presentatrice di eventi di Cava de’ Tirreni ad introdurre i vari momenti del CavaVino 2018, ormai diventato un vero e proprio format di eno-gastronomia e cultura. Ad affiancarla ci sarà Francesco Della Calce, critico cinematografico, noto per il suo format “Le parole sono importanti” e che ultimamente si sta facendo conoscere nella città metelliana partecipando a diversi dibattiti ed eventi su svariati argomenti. Due grandi intrattenitori quindi, che avranno l’arduo compito di traghettare la manifestazione tra convegni, presentazioni ed importanti momenti di intrattenimento. Il Direttivo di Cava Sviluppo, orgoglioso della scelta, lancia un grande in bocca al lupo a Manuela e Francesco.

Aspettando Cavavino
, ,

Da stasera comincia il conto alla rovescia per CavaVino che vedrà l’inaugurazione sabato 15 dicembre 2018 alle ore 18:00 presso il Convento di San Francesco. Intanto da questa sera, 13 dicembre parte la prima delle due serate dal tema “Aspettando CavaVino”, presso il Ristorante “In Vino Veritas”, dove si potranno assaggiare i vini di “Tenuta Macellaro” e “Società Agricola Belrisguardo” accompagnati da un menù fisso. Le due cantine le ritroverete nella due giorni di CavaVino di sabato 15 e domenica 16 dicembre.
Buon vino a tutti!

Da oggi pubblichiamo la lista delle Cantine che hanno aderito a CavaVino e che troverete sabato 15 dicembre e domenica 16 dicembre nel chiostro di San Francesco. L’aquisto di un tagliando di degustazione da diritto a ben cinque assaggi a scelta oltre che ad un piccolo snack food di accompagnamento, liquore e caffè. Tutto l’incasso andrà in beneficenza alla mensa dei poveri gestita dai frati del Convento stesso. Un idea quindi per passare una serata in spensieratezza tra buon bere, cultura del territorio e buona musica.

Ecco la lista delle Cantine che parteciperanno aggiornata al 12-12-2018:

• Azienda Agricola Cesaro – Giffoni Sei Casali – Salerno
• Tenuta Mainardi – Aquara – Salerno
• Cantina La Guardiense – Guardia Sanfromonte – Benevento
• Tenuta Cobellis – Vallo della Lucania – Salerno
• Cantina di Solopaca – Solopaca – Benevento
• Agricola Belrisguardo – Bellosguardo – Salerno
• Tenuta Macellaro – Postiglione – Salerno
• Vini Cerrella – San Cipriano Picentino – Salerno
• Cantine Ruggiero – Melito Irpino – Avellino
• Casula Vinaria – Campagna – Salerno
• Macchie Santa Maria – Montemiletto – Avellino
• Polito Viticultori – Agropoli – Salerno
• Vini Rossella Cicalese – Eboli – Salerno
• Vini Sertura – Prata di Principato Ultra – Avellino
• Cantine Fontanarosa – Frasso Telesino – Benevento
• Cantine De Lisio – Montemarano – Avellino
• Regina Collis – Paternopoli – Avellino
• Vigna delle Ginestre – Boscotrecase – Napoli
• Fattoria Albamarina – Centola – Salerno
• Vini Il Cancelliere – Montemarano – Avellino
• Fontana Reale – Loc. Fontana Reale – Benevento
• Cantina del Barone – Cesinali – Avellino
• Cantine dell’Angelo – Tufo – Avellino
• Adelina Molettieri Vini – Montemarano – Avellino
• Viticoltori De Conciliis – Prignano Cilento – Salerno
• Il Poggio Vini – Torrecuso – Benevento
• Cantine Barbato
• Cantine Ruggiero Vini Aglianico  – Avellino

 

 

 

 

 

L’energia della musica figlia della grande mela, si unisce all’esperienza strumentale partenopea dando vita all’ensemble #madeinvesuvio “OHH”. Un sodalizio di espressioni, sound e ricerca unisce il giovanissimo complesso che conta tantissimi live all’attivo in fase sperimentale, ma che consolida la sua essenza inaugurando un nuovo cammino ed un nuovo progetto già ricco di elaborazioni inedite. Le contaminazioni sono più che chiare, un live ricco di citazioni a grandi come Stern, Cobham e ai grandi classici come Walton e Pastorius. Questo nuovo percorso artistico inizierà proprio il giorno 15 dicembre 2018 nella prima serata della manifestazione Cavavino che si terrà all’interno del Convento di San Francesco. Gli OHH inizieranno la loro esibizione verso le ore 21:00, a noi non resta altro che sostenerli magari degustando un buon bicchiere di vino.

Tenuta questa mattina la Conferenza stampa relativa all’evento Cavavino. I particolari nel servizio TG di @rtc quarta rete

CavaVino, tutto pronto per la V edizione. Si parte il 15 dicembre

Tutto pronto per la quinta edizione di CavaVino. La kermesse, in programma nella città metelliana dal 15 al 17 dicembre, è stata presentata questa mattina, nel corso di una conferenza, a Palazzo di Città#rtc4rete #cavavino #cavavino2018 #vino #enologia

Pubblicato da Rtc Quarta Rete su Lunedì 10 dicembre 2018

CavaVino ospiterà il primo concorso fotografico dedicato al ricordo di Filippo Servillo, figlio di una importante famiglia di ristoratori e lui stesso  promessa della ristorazione con attitudini alla ristorazione internazionale, doti che adesso sta esibendo in un mondo diverso dal nostro. L’ingegner Massimo Altobello ed il Direttivo dell’ Associazione Cava Sviluppo hanno avuto l’occasione di incontrare a più riprese la famiglia Servillo e di comune accordo hanno sviluppato l’idea di indire questo concorso, visto anche il tema della manifestazione CavaVino che ben identificano sia la vocazione del ragazzo  che l’attività quotidiana della famiglia Servillo. Nelle intenzioni il concorso dovrà quindi essere un momento di vita e di gioia e soprattutto uno stimolo ai giovani che vorranno intraprendere l’attività di ristorazione con passione, la stessa passione di Filippo che l’ha portato negli ultimi periodi ad intraprendere studi di specializzazione internazionale. Questi sono i motivi per cui Cava Sviluppo rinnova a tutti gli appassionati di fotografia e non solo l’invito a partecipare al concorso fotografico.
Tutte le informazioni su come partecipare e sui premi in palio sono su questo sito in una pagina dedicata raggiungibile al seguente link:

http://www.cavavino.it/concorso-fotografico/

Quanto tempo hai per consegnare le stampe delle tue foto?

-189Giorni -10Ore -45Minuti -4Secondi

 

Abbiamo incontrato  l’ingegnere Massimo Altobello, neo-eletto Presidente dell’associazione “Cava Sviluppo” e l’abbiamo trovato alle prese  con liste di cantine, moduli di partecipazione, lettere ed inviti vari, ovvero con oggetti che poco hanno a che fare con il suo abituale lavoro di ingegnere. Siamo riusciti a rubargli un minuto per qualche fugace dichiarazione. Queste le sue parole:

<<All’inizio non credevo che organizzare un evento per la città richiedesse tanta fatica, sono tantissime le cose da fare e la lista si allunga sempre più. Ho la fortuna di avere dalla mia parte il nuovo Direttivo dell’associazione, in gran parte volutamente costituito da giovani imprenditori, che stanno trasferendo tutto il loro entusiasmo in questo progetto. In effetti con il Direttivo abbiamo voluto come primo atto continuare la tradizione di CavaVino, ormai arrivata alla 5a edizione, ed abbiamo subito  pensato di organizzare  quest’anno tutto in grande, proprio per rimarcare la voglia di rilancio dell’associazione stessa sul territorio. Pertanto CavaVino è quindi l’evento giusto per far conoscere l’associazione a chi non la conosce già ma ci tengo a precisare che i progetti in corso sono tanti e tutti mirati alla costruzione di una rete di imprenditori, una rete che possa favorire il raggiungimento di traguardi comuni e quindi favorire lo sviluppo dell’economia locale. CavaVino pertanto non è solo una mostra ed una degustazione ma è un’occasione per mettere in contatto i produttori con gli acquirenti e gli operatori del settore. Tutto questo si perfezionerà il giorno 17 dicembre, dopo la due giorni di degustazione, a partire dalle ore 10.00 nella splendida location della  Mediateca  Marte di Cava de’ Tirreni, dove si stanno già da ora organizzando per quella data incontri B2B tra Produttori e Buyer .>>

Non siamo riusciti per il momento a carpire altro all’ingegnere Massimo Altobello che è praticamente scappato via, preso dai suoi innumerevoli impegni. A noi non resta che attendere il 10 dicembre, data in cui con una conferenza stampa al Comune saranno svelati tutti i dettagli dell’organizzazione di CavaVino 2018.

Ufficio Stampa Cava Sviluppo

 

-186Giorni -4Ore -45Minuti -4Secondi

In foto il Presidente dell’Associazione Cava Sviluppo, ing. Massimo Altobello ed alcuni membri del Comitato organizzatore e del Direttivo al termine di una riunione di lavoro presso la sede di Bacco & Malto a Cava de’ Tirreni.

Il Gruppo di imprenditori unito nel sodalizio “Cava Sviluppo” sta continuando a lavorare assiduamente all’organizzazione dell’evento Cava Vino 2018 in stretta collaborazione sia con i partner della manifestazione che con Luigi Di Marino che è il creatore dell’evento e da tutti considerato l’indiscusso Patron. Molte le iniziative di questa edizione che sarà un vero spettacolo a tutto tondo che vedrà animarsi il chiostro di San Francesco a Cava de’ Tirreni il 15 e 16 dicembre non solo per la presenza delle innumerevoli cantine campane, ma anche per gli spettacoli di musica e danza che si susseguiranno. Il tutto sarà infine arricchito da convegni a tema …. insomma si prospetta una “due giorni” dedicata al mondo del “buon bere” e  di tutto quello che ruota intorno.

Tutte le informazioni sul sito:

www.cavavino.it

 

Cava Vino inizierà tra

-186Giorni -4Ore -45Minuti -4Secondi

La 5a edizione di CavaVino sarà quest’anno arricchita di tanti momenti importanti. Oltre al buon bere, alla musica e alla danza che lo accompagneranno, ci sarà un altro momento indimenticabile: il primo concorso fotografico dedicato alla memoria di Filippo Servillo, giovanissimo e promettente ristoratore cavese.
Sul sito CavaVino è stato già pubblicato il regolamento e la scheda di partecipazione (scaricabile sempre dal sito). Le opere sul tema ““Panorama di…Vino”, ovvero sul processo di trasformazione dell’uva, dalla sua raccolta in vigna fino al suo imbottigliamento in fusti, dovranno essere consegnate in busta chiusa all’ indirizzo segnalato sul bando entro il 12 dicembre. Le premiazioni avverranno nel corso della manifestazione, ovvero la sera del 16 dicembre nel Convento di San Francesco a Cava de’ Tirreni con la consegna ai primi tre classificati di premi consistenti in attrezzature fotografiche (reflex digitale, compatta e stampante a colori).
Le opere che parteciperanno al concorso saranno esposte nel chiostro di san francesco i giorni 15 e 16 dicembre e successivamente fino al 6 gennaio nella struttura Marte Mediateca sempre a cava de’ Tirreni, oltre ad essere inserite e pubblicate sul sito:

1° Concorso Fotografico Filippo Servillo